18_edited.jpg

I CITTADINI AL CENTRO DELLE ISTITUZIONI

Semplifichiamo la macchina pubblica grazie all'innovazione per rendere più efficiente la nostra città e portare i cittadini al centro delle Istituzioni.

Benvenuto! Sono lieto del tuo interessamento.
Prenditi un momento per esplorare il mio programma e conoscere la mia esperienza che, attraverso la mia candidatura come Consigliere comunale, vorrei mettere al servizio dei cittadini romani.

 

Per restare aggiornato su di me, seguimi su Facebook. Clicca qui sotto.

pagina FB PS.JPG
 

Chi sono

Ti racconto il mio percorso e la motivazione dietro la  mia candidatura

Avvocato 

Dal febbraio 1980 sono iscritto all'Albo degli Avvocati di Roma e dal 1994 sono abilitato alla difesa innanzi alle giurisdizioni superiori. Nell'ambito della mia carriera ho avuto modo di specializzarmi in Diritto Amministrativo e quindi conoscere e vivere da vicino i limiti della macchina pubblica.

Professore universitario

Credo nello studio e nella conoscenza come strumenti concreti per il cambiamento. Da più di 30 anni insegno ai giovani universitari di diverse università e attualmente sono titolare della Cattedra di Diritto Processuale Civile e Sportivo nell’Università di Roma “Foro Italico” e presso la Pontificia Università Lateranense, nello Stato Vaticano.

Giudice sportivo

Nell'ambito della mia carriera, ho trasformato una passione in un lavoro. Sono giudice sportivo della F.I.G.C. dal 1996, sono stato Presidente della Corte Sportiva d’Appello della Federcalcio. Sono Presidente del Commissione federale di Garanzia della Federnuoto.

Assessore con Rutelli

La politica è un'antica passione, ritengo che con la competenza e l'impegno le cose possano realmente cambiare. Sono stato Assessore alle Politiche Giuridiche e demografiche del Comune di Roma con il Sindaco Rutelli. Ho inoltre operato in molti Organismi interni di vigilanza di enti locali.

Marito, padre e nonno

La vera forza per realizzare tutte queste diverse esperienze la devo alla mia famiglia. Sono sposato dal 1982 con Luisa, sono padre di quattro figlie e nonno di sette nipoti.

Interessi

Da giovane mi sono immerso nello sport, in particolare nell'atletica leggera e nel calcio.
Non appena ho del tempo libero mi piace pedalare per Roma, ma troppo spesso vedo situazioni di degrado che noi cittadini non meritiamo.
Sono un appassionato di storia, come quella della nostra città, che amo profondamente.

 

Perché mi candido per Roma

Credo fermamente nella nostra città e nel suo potenziale.
Per poter fare il salto in avanti necessario, occorre come prima cosa rendere efficiente la macchina amministrativa, che ho imparato a conoscere cercando di migliorarla negli anni.
Questo è il punto indispensabile di partenza per migliorare i servizi della città. è necessario creare un corretto rapporto tra cittadino cliente ed Amministrazione servente.

virginia-raggi-900x600_edited.jpg

Gestione fallimentare della Raggi

Il primo motivo sono le opportunità perse per la nostra città, come le Olimpiadi. Per non dimenticare i rifiuti, le buche ed i trasporti.

fori-imperiali--slide2_0.jpg

Il potenziale inespresso di Roma

La voglia di sviluppare il potenziale della nostra città guardando al futuro, anche grazie al PNRR

Roberto_Gualtieri,_Ministro_dell'economia_e_delle_finanze_08_(cropped).jpg

Una squadra forte con il PD

Una squadra di governo forte e all'avanguardia con Gualtieri

 
1280px-PartitoDemocratico.svg.png

Il Programma per Roma

Mi propongo come candidato Consigliere comununale INDIPENDENTE all'interno della lista PD a sostegno di Roberto Gualtieri

Qui sotto troverai i temi centrali per i quali mi impegnerò in prima persona e che nell'ambito del mio mandato porterò avanti con tutte le mie forze.

Ho inoltre collaborato attivamente alla stesura del programma di Roberto Gualtieri. Se vuoi scoprire quali sono clicca qui

 

LA MACCHINA AMMINISTRATIVA CHE RIPARTE

La semplificazione dei procedimenti amministrativi, unita allo snellimento della burocrazia e all'innovazione tecnologica, potranno condurre al miglioramento della qualità dei servizi che la nostra città merita.

Le infrastrutture che meritiamo

Abbiamo un'opportunità, quella dei fondi PNRR; è opportuno utilizzarli nel miglior modo possibile, senza sprechi, per creare nuovi servizi per i cittadini. Ci riferiamo al completamento dell'anello ferroviario, al potenziamento del trasporto pubblico e al completamento della linea C della metropolitana.
Tutto questo sarà anche una rilevante occasione di lavoro per tanti giovani in cerca di occupazione

Le Istituzioni al servizio dei cittadini

Avviciniamo le istituzioni ai cittadini, implementando la sussidiarietà attraverso l'ampliamento delle competenze dei Municipi che, finalmente, potranno gestire in modo più efficiente i rapporti con le Persone e le imprese. Le municipalità potranno e dovranno spendere in modo ottimale le risorse e migliorare la vita dei quartieri, dando vita a delle vere e proprie micro cittadine nella città.

Per le questioni più delicate, vanno istituiti degli Uffici di ascolto dei cittadini per il sociale. Deflazioniamo il contenzioso, evitando la moltiplicazione dei processi attraverso il potenziamento degli Uffici di conciliazione per le cause contro il Comune e le aziende municipalizzate.

Tecnologia e uomini per difendere la nostra comunità

Dobbiamo migliorare gli investimenti per la sicurezza, operando in modo sinergico con la forze dell'ordine.

Una Roma antica, che fa spazio ai giovani

Una città che non pensa ai giovani va inevitabilmente verso il proprio declino. Ho già accennato brevemente nei diversi punti del programma le opportunità per i giovani, che però non si devono limitare alle sole infrastrutture, eventi di natura sportiva e non, ma devono altresì guardare al futuro e abbracciare la nostra comunità. Penso al potenziamento dell'offerta sportiva ai fini sociali, il futuro legato alle energie rinnovabili e la capacità delle nuove generazioni di "creare" grazie al sostegno all'imprenditoria. Infine, alimentiamo la nostra comunità creando sinergie con le Università e con le imprese operanti nel nostro territorio.

Roma città Europea grazie allo sport e al turismo

L'occasione di sviluppo che abbiamo di fronte è da non perdere. Credo in una città che possa promuovere lo sport non solo valorizzando impianti già esistenti, ma anche investendo senza paura su nuove strutture che permettano a Roma di essere la candidata perfetta per eventi internazionali. 

È necessario trarre spunto dall'esperienza straniera senza aver paura in tema di turismo, come è accaduto a Parigi che ha avuto la capacità di moltiplicare l'offerta ai turisti investendo e promuovendo la stessa nel modo più dinamico e propositivo. È necessario non aver paura del cambiamento, ricordandoci che non è affatto vero che tutto ciò che viene da fuori non funziona, ma tali suggestioni debbono essere recepite ed adattate alla realtà romana. Per tornare ad essere competitivi i primi a cambiare dobbiamo essere noi stessi.

Tutto questo costituirà un volano per dare lavoro a tanti giovani che hanno difficoltà a trovare un'occupazione.

Visioneroma

E' per me doveroso e anche motivo di orgoglio prendere come riferimento essenziale Visioneroma, Associazione di cui sono uno dei fieri fondatori e che rappresenta l'essenza della mia candidatura. Un'indicazione collettiva che mi ha designato come promotore delle idee maturate nell'ambito della lunga e articolata attività associativa. Un think tank di alto livello con la finalità unica di rappresentare nuove idee, indipendenti, che possano con la loro forza dare un rinnovato impulso alla nostra meravigliosa città.

Per saperne di più sui progetti e le riflessioni portate avanti da Visioneroma cliccate su questo link.

Ringrazio nuovamente Visioneroma per l'opportunità concessami, con l'ambizione di portare avanti in modo concreto le idee ed i progetti maturati insieme.

Roma_Campidoglio_edited.jpg
 

Come si vota

Un grande contributo in pochi semplici passi

ll voto disgiunto prevede la possibilità di esprimere due voti, uno per la scelta della lista, l'altro per la scelta del candidato. A prescindere dalla scelta del Sindaco, occorre esprimere la preferenza per il Consigliere comunale e scrivere Sandulli nello spazio accanto al simbolo del PD.

Santino PS stampa blu retro_edited.jpg
 

Conosciamoci

Se vuoi iscriverti alla mia Newsletter, hai suggerimenti oppure hai semplicemente voglia di entrare in contatto con me non esitare a scrivermi.

Il tuo modulo è stato inviato!